Seguiteci su Facebook

in esposizione potrei sempre trovare l'oggettistica ideale al consumo di tè, infusi e tisane come per esempio filtri in acciaio inox o in silicone adatti ad essere utilizzati anche nel microonde. Tazze in porcellana in diverse fogge e fantasie e ...

Oggi parliamo del Lapacho

curiosità

pianta stupenda, meravigliosa.

Il Lapacho è una tisana derivante dalla corteccia della Tabebuia impetiginosa, un albero originario della Foresta Amazonica.

Esso è conosciuto da tempo grazie alle sue note proprietà antibiotiche ed antinfiammatorie.

 

Cos'è il Lapacho?

Il Lapacho è il nome dato alla tisana costituita dalla corteccia dell'albero nell'immagine sopra il quale ha origine nella Foresta Amazzonica e nelle montagne del Perù, Bolivia, Argentina, Brasile e Paraguay chiamata Tabebuia. 

 

Curioso sapere che da secoli gli indigeni sudamericani raccolgono questa corteccia per preparare infusi dalle molteplici proprietà.

 

 

 

Il Lapacho contiene numerosi sali minerali come calcio, magnesio, fosforo, zinco, cromo, silicio, manganese, rame, potassio sodio ed altri.

 

Ha la capacità di rafforzare e attivare le difese immunitarie, di purificare l’organismo, agisce come tonico, ha importanti effetti antiossidanti.

 

Come usare il Lapacho

 

Il Lapacho è utilizzato per preparare una tisana dalle numerosissime proprietà benefiche.

Da bere in tazza, porre un misurino di tisana nell'infusore oppure versare un cucchiaio da cucina in 1,5/2 litri di acqua e bere la tisana durante la giornata.

Portare ad ebollizione e lasciare in infusione per 15 minuti.

 

Scrivi commento

Commenti: 0