Seguiteci su Facebook

in esposizione potrei sempre trovare l'oggettistica ideale al consumo di tè, infusi e tisane come per esempio filtri in acciaio inox o in silicone adatti ad essere utilizzati anche nel microonde. Tazze in porcellana in diverse fogge e fantasie e ...

Tisane, Infusi e Decotti………. la differenza.

 

Spesso leggiamo che di quella tale erba è preferibile preparare un decotto, dell’altra meglio una tisana… e ancora infusi…Ma qual’è la differenza tra queste bevande che si profilano come dei veri toccasana e nel caso più semplice come dei gustosi intermezzi pomeridiani? Ecco qui le caratteristiche che differenziano infuso, decotto e tisana.

TISANA

La tisana è una soluzione diluita di sostanze medicinali di origine vegetale. Un miscuglio di più piante insomma all’interno del quale troviamo una o più erbe principali, a cui vengono attribuite proprietà terapeutiche o coadiuvanti. Quando si prepara una tisana è molto importante rispettare le dosi indicate; dosi scarse possono non essere efficaci, dosi eccessive possono trasformare una tisana rilassante nel suo contrario, come nel caso della camomilla. Si prepara versando dell’acqua sull’erba da usare.

INFUSO

Il classico infuso è una tisana più leggera. Difatti solitamente le piante, foglie e i fiori impiegati sono di aromi gradevoli e delicati. Preparare un infuso di erbe è semplice come preparare una tisana: basta versare acqua bollente sulla miscela inserita solitamente in appositi contenitori come le tea-cup per poi coprire in modo da poter far riposare le erbe… e dopo qualche minuto sarà possibile iniziare a bere, ovviamente dopo aver filtrato.

La tisana si utilizza indistintamente per le parti tenere o legnose delle piante, che vengono versate in acqua bollente, lasciate riposare per il tempo indicato.

Per l’ infuso si utilizzano le parti tenere delle piante come fiori e foglie, sulle quali viene versata acqua bollente filtrando il liquido dopo 5-10 minuti.

DECOTTO

Qui il procedimento è diverso: si mette la sostanza in acqua fredda e si fa bollire per 5-20 minuti; si lascia in infusione per altri 15 minuti e si filtra a caldo, spremendo e si ha il decotto .Questa preparazione è indicata per le parti dure della pianta, come corteccia, radice, semi.

Una volta acquistata la tisana che fa al caso vostro, occorre eseguire alcune semplici regole per preparare un buon infuso: se ne pone la quantità consigliata nel colino d'acciaio inox della "tazza tisana" e si lascia riposare per il tempo indicato, quindi si filtra e si spreme il residuo per raccogiere la maggior parte dei principi attivi.

Generalmente l'infuso va bevuto caldo, ma può succedere che alcuni infusi particolarmente amari siano più gradevoli a temperatura ambiente.  

Una pausa......

Sorseggiare una calda tisana è concedere del tempo a se stessi.